loading

Corsi

image
€ 768.6

CORSO ONLINE: MASTER BREVE SULLA RESPONSABILITA' MEDICA IN DIRETTA ON LINE: FOCUS SULLE PRINCIPALI QUESTIONI IN TEMA DI RESPONSABILITÀ SANITARIA ALLA LUCE DEI RECENTI ORIENTAMENTI DELLA CORTE DI CASSAZIONE E DELL’EMERGENZA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

PRESENTAZIONE: Il master tratterà le principali questioni in tema di di responsabilità medica e della struttura sanitaria pubblica e privata, alla luce della legge Gelli e dell’emergenza Covid 19 . Le relative tematiche saranno affrontate tenendo conto della più recente giurisprudenza di legittimità. L’evento sarà suddiviso in 3 moduli di 1 giornata e mezza ciascuno Il primo modulo sarà incentrato sulla illustrazione degli aspetti rilevanti e controversi della legge Gelli Bianco e sulle ricadute processuali, con riferimento ai criteri di redazione degli atti; verranno, quindi, affrontate le questioni processuali in tema di responsabilità medica e le relative valutazioni e scelte dell’avvocato per la corretta impostazione delle cause. Un focus è destinato al nesso di causa, ai relativi aspetti collegati al c.d. danno evidenziale (sovente se ben utilizzato, risolutivo nelle cause risarcitorie mediche), al danno iatrogeno Il secondo modulo affronterà i principali aspetti della responsabilità civile del medico, con l’illustrazione dei casi in cui è necessaria la colpa lieve da quelli per i quali occorre la colpa grave. Particolare attenzione sarà dedicata alla illustrazione dei profili della colpa medica sia in termini generali che con riferimento ai singoli operatori sanitari tra cui il medico di famiglia, la guardia medica, ma anche liberi professionisti o dipendenti delle strutture, quali il ginecologo, l’odontoiatra, l’oncologo, il chirurgo estetico, lo psichiatra, l’infermiere, ognuno dei quali ha specifici profili di responsabilità Il terzo modulo affronterà della responsabilità della struttura sanitaria pubblica e privata anche alla luce dell’emergenza sanitaria in generale e la responsabilità per la c.d. medicina d’urgenza , con particolare attenzione agli eventi avversi (gravi incidenti, terremoti, tumulti) e alla responsabilità del 118 e della Regione. Particolare attenzione sarà riservata alle tematiche della corretta tenuta della cartella clinica. Un focus sarà dedicato ai profili di responsabilità ai tempi del Covid 19 e verranno trattate le tematiche attuali e ancora inesplorate dalla giurisprudenza relative ai profili di responsabilità sia civili che penali del medico, della struttura sanitaria pubblica e privata (con particolare attenzione alle RSA), degli enti di gestione, della Regione. PROGRAMMA: Primo incontro 1° modulo 21 Maggio 9,30-13,00/14,30-18,00 Esame degli aspetti rilevanti e controversi della legge Gelli Bianco e ricadute processuali • Valutazione dell’azione da esperire nel caso di malpratica verificatasi ante il 1 aprile 2017 • La difficile convivenza tra azione contrattuale nei confronti della struttura e extracontrattuale nei confronti del medico • Residua natura contrattuale della responsabilità medica • Onere della prova • Vicinanza alla prova: applicabile anche alla responsabilità aquiliana? • Contatto sociale: tramonto del principio? Principali questioni processuali in tema di responsabilità medica • Individuazione dei soggetti da citare in giudizio • Se il medico chiama in giudizio altri medici e poi la domanda dell’attore viene respinta chi paga le spese dei terzi chiamati? • Se il medico chiama in giudizio la propria assicurazione e poi la domanda dell’attore viene respinta chi paga le spese dell’assicuratore ? • L’’attore può modificare la domanda sul quantum per adeguarla alla nuova normativa o alle nuove tabelle? è retroattivo il criterio di applicazione delle micropermanenti del cda alla responsabilità medica? • Trova applicazione il principio di vicinanza alla prova? • Il giudice può qualificare diversamente la domanda? • Qual è, sotto il profilo penale, la legge più favorevole tra la Balduzzi e la Gelli-Bianco? • Se vengono individuati diversi responsabili è possibile citare in giudizio solo alcuni e ottenere l’integrale risarcimento del danno ? • L'ipotesi di solidarietà attiva e passiva tra più soggetti agenti o convenuti nel giudizio di risarcimento del danno comporta inscindibilità delle cause in fase di impugnazione ? • Se l’azione è proposta nei confronti di più medici- con domanda originaria di condanna solidale è possibile la modifica in appello della domanda in condanna “pro quota”? • Che differenza c’è tra eccezione e domanda riconvenzionale? • Il giudice può rifiutare la chiamata di terzo? • In caso di terzo corresponsabile chiamato dal convenuto vi è l’automatica estensione della originaria domanda attorea? • È opportuno costituirsi parte civile? • Come opera la regolamentazione delle spese processuali in caso di chiamata di terzo in garanzia? • Quando va disposta l’integrazione del contaddittorio in appello? • Cosa fare in caso di CTU negativa in giudizio? • Il provvedimento di riunione per connessione, emesso ai sensi dell'art. 274 c.p.c., intacca l'autonomia delle cause riunite nello stesso processo? • Il medico corresponsabile può esercitare il regresso nello stesso giudizio nei confronti di altri corresponsabili ? Come si determina la competenza territoriale delle azioni di regresso proposte dalle case di cura private nei confronti dei medici.? • È consentito al paziente, nell'atto di appello, quantificare le sue • richieste risarcitorie in maniera diversa dalle conclusioni assunte in primo grado? • Vi è la facoltà dell’assicuratore di pagare direttamente al terzo danneggiato l'indennità dovuta? • In caso di assicurazione non obbligatoria, esiste litisconsorzio necessario tra azione di condanna al risarcimento del danno, esperita dal danneggiato nei confronti dell’assicurato-danneggiante, e quella di chiamata in garanzia da quest’ultimo esercitata nei riguardi dell’assicuratore? • In caso di decisione concernente pluralità di rapporti giuridici distinti ed autonomi e impugnazione proposta soltanto nei confronti di alcune delle parti l’omessa esecuzione dell’ordine del giudice di notificazione anche alle altre parti quali conseguenze comporta? • In tema di litisconsorzio facoltativo con evento interruttivo relativo ad uno dei litisconsorti, in caso di mancata riassunzione quali sono le conseguenze? In tema di litisconsorzio facoltativo con evento interruttivo relativo ad uno dei litisconsorti, in caso di mancata riassunzione quali sono le conseguenze? È necessario proporre appello o ricorso incidentale per la parte vittoriosa con riferimento alle questioni non esaminate o assorbite? • quando è possibile ammettere nuovi mezzi di prova in appello? • Nel caso di impugnazione della sentenza da parte della compagnia assicuratrice del medico ha efficacia nei confronti dell’assicurato la sentenza sull’impugnazione proposta dal solo assicuratore in relazione (anche) alla sussistenza della responsabilità civile ? • La transazione totale (dell’intero danno)tra medico e danneggiato, con conseguente declaratoria di cessata materia del contendere, impedisce la prosecuzione dell'azione nei confronti della struttura sanitaria ? • La transazione con uno solo dei debitori che effetti ha ? • La transazione parziale (del danno conseguente all’operato del solo medico)tra medico e danneggiato, con conseguente declaratoria di cessata materia del • contendere, impedisce la prosecuzione dell'azione nei confronti della struttura sanitaria, nei cui confronti è stata formulata auton0ma domanda risarcitoria ? • il medico o la struttura terzi intervenienti possono proporre proporre domande nuove? Secondo incontro 1° modulo 22 Maggio 9,30-13,00 Nesso di causalità • Nozione di causalità • L’onere della prova del nesso di causa • causalità penale e causalità civile a confronto • Cause ignote • Danno iatrogeno e criteri di liquidazione • Causalità commissiva • Causalità omissiva • Causalità materiale e causalità giuridica • Causalità da perdita di chance di sopravvivenza o guarigione • Cartella clinica incompleta e danno evidenziale Primo incontro 2° modulo 28 Maggio 9,30-13,00/14,30-18,00 La responsabilità civile del medico • Natura extracontrattuale della responsabilità medica alla luce della L. Gelli-Bianco • Residue fattispecie di responsabilità contrattuale del medico per violazione di assunzione di obbligazione contrattuale • Criteri di imputazione della responsabilità • La colpa come devianza da leggi o leges artis • Onere di allegazione della colpa • Onere della prova della colpa • Interventi di facile e difficile esecuzione: rilevanza ai fini della colpa • Diagnosi differenziale • Diritto a non soffrire del paziente e correlativa responsabilità medica • Le linee guida nel civile: nozione, natura, effetti, onere della prova. • L’accertamento della colpa: l’art. 1176 c.c. e la nozione di medico “medio” • Limitazioni della colpa: l’art. 2236 c.c. e l’art. 7 l. 24/17 • Come si accerta il danno da ritardata guarigione? • Quando si verifica l’errore clinico? • Quando possiamo parlare di errore diagnostico? • Come si allega in giudizio la colpa? • Come individuare l’agente modello? • Vi è responsabilità del medico per l’omesso esame della diagnosi differenziale? • Malformazione del feto e nascita indesiderata Vaccinazioni obbligatorie e facoltative: cenni Secondo incontro 2° modulo 29 Maggio 9,30-13,00 Responsabilità dei singoli operatori sanitari, liberi professionisti o dipendenti delle strutture • Medico di famiglia, • Guardia medica, • Ginecologo, • Odontoiatra, • Oncologo, • Chirurgo estetico, • Psichiatra Primo incontro 3° modulo 04 Giugno 9,30-13,00/14,30-18,00 Cartella clinica • Tempistica di acquisizione • Danno evidenziale per mancata o irregolare tenuta della cartella clinica • Annotazione dei dati nella cartella clinica • Atto pubblico e rilievi penalistici Responsabilità della struttura sanitaria pubblica e privata • Differenti criteri di responsabilità tra medici operanti nella struttura pubblica e in quella privata • Contratto di "spedalità ": contenuto e limiti • Responsabilità contrattuale della struttura • Responsabilità da contatto • Responsabilità ex art. 1218 c.c. • Responsabilità ex art. 1228 c.c. • Responsabilità per rischio suicidario • Responsabilità per inidonea organizzazione della struttura e per omessa vigilanza • Successione nella posizione di garanzia • Infezioni nosocomiali • Responsabilità della struttura privata e del poliambulatorio • Responsabilità della Regione per emergenza sanitaria (es: 118) ed eventi catastrofali sia di origine naturale (epidemie - terremoti, inondazioni) sia umana (attentati, disastri ferroviari, etc.) • Rivalsa e surrogazione della struttura sanitaria pubblica e privata pre e post legge Gelli Responsabilità di equipe • Principio di affidamento, • Successione nella posizione di garanzia • Responsabilità del dirigente medico (primario) • Responsabilità dell’aiuto • Responsabilità dell’anestesista • Responsabilità del medico specializzando, Responsabilità dell’ infermiere Secondo incontro 3° modulo 05 Giugno 9,30-13,00 Emergenza Coronavirus e profili di responsabilità civile e penale • Assorbimento o concorso formale tra i reati di epidemia colposa e omicidio colposo • Necessità della colpa lieve o della colpa grave in ambito penale e civile • Accertamento, in ambito civile e penale, del nesso causale nesso causale tra infezione e morte con particolare attenzione a pregresse patologie • Elementi di responsabilità per epidemia colposa, alla luce dell’emergenza Covid 19 • Elementi di responsabilità per omicidio colposo, anche plurimo alla luce dell’emergenza Covid 19 • Scelta tra costituzione di parte civile o autonoma azione civile • Criteri di liquidazione del danno da Covid 19, con particolare riferimento al danno iatrogeno e al danno da perdita di chance • Utilizzo dei farmaci off label ai tempi del Coronavirus • La CTU e la perizia penale in tema di responsabilità da Covid 19 • criteri risarcitori

Docente

CONSIGLIERE DI CASSAZIONE E PRESIDENTE DI SEZIONE DOMENICO CHINDEMI

Sede

HOTEL EMBASSY & BOSTON: VIA ANELLO DEL PINO, 17 - MILANO MARITTIMA, 48016 - RA

Mappa o sito del corso

Periodo

Dal 21-05-2021 09:30 al 05-06-2021 13:00

Settore Scientifico-Disciplinare

IN FASE DI ACCREDITAMENTO

Crediti

Avvocati Non ancora accreditato