0721 22251CONTATTACI
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

MASTER BREVE - LA NUOVA RESPONSABILITÀ SANITARIA: TECNICHE DI DIFESA DEL PAZIENTE, DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA PUBBLICA E PRIVATA A CONFRONTO. TECNICHE DI DEDUZIONE DEL RELATIVO DANNO PATRIMONIALE E NON PATRIMONIALE ALLA LUCE DELLE SENTENZE DI S.MARTIN

Breve descrizione

MILANO MARITTIMA  - 29 – 30 MAGGIO E 19-20 GIUGNO 2020
SEDE: HOTEL EMBASSY & BOSTON, VIA ANELLO DEL PINO 17
ORARI: 29 MAGGIO E 19 GIUGNO 9,30/13,00 - 14,30/18,00 – 30 MAGGIO E 20 GIUGNO 9,30/12,30


Prezzo comprensivo di IVA


Disponibilità: Disponibile

634,40 €

* Campi obbligatori

634,40 €

Dettagli

PRESENTAZIONE:

L’incontro si propone di analizzare le differenti tecniche di proposizione degli atti da parte del difensore del paziente e di difesa da parte del difensore del medico e della struttura sanitaria alla luce dei più recenti orientamenti della Corte di Cassazione in tema di responsabilità sanitaria, nonché i criteri risarcitori dei relativi danni patrimoniali e non patrimoniale. L’attenzione che il difensore riserva sia nella redazione dei propri atti, sia nell’esame di quelli della controparte può comportare, ove vengano proposte ritualmente le relative eccezione, esiti differenti del giudizio non soltanto con riferimento all’an ma anche al quantum  Saranno in particolare esaminate, sotto le diverse prospettazione ed alla luce dei più recenti orientamenti della Corte di Cassazione, le tecniche di allegazione e difensive con particolare riferimento al nesso di causa, alla colpevolezza del sanitario, alle linee guida, alla responsabilità della struttura sanitaria pubblica e privata, al controllo dell’attività del ctu, alla deduzione dei vizi della CTU, al consenso informato. Sarà oggetto di focus l’attività probatoria e le relative deduzioni alla luce della nuova responsabilità medica così come delineata dalle sentenze di San Martino 2 del 11 novembre 2019 e dalla successiva giurisprudenza di legittimità che impone l’adeguamento delle istanze istruttorie ai nuovi profili di responsabilità 

Verranno individuate le tecniche di deduzione e di difesa relative ai  profili di responsabilità dei diversi operatori sanitari pubblici (primario, assistente , equipe medici-paramedici -ausiliari) e privati (medico libero professionista) Cambiano anche le modalità di deduzione delle allegazioni probatorie alla luce dei nuovi orientamenti della Corte di Cassazione . Saranno oggetto di attenzione i più ricorrenti aspetti risarcitori del danno patrimoniale e non patrimoniale alla luce della più recente giurisprudenza di legittimità che ha innovato e puntualizzato i criteri risarcitori del danno biologico, del danno da perdita di chance e del danno patrimoniale con particolare riferimento ai criteri liquidatori del danno da incapacità lavorativa. Verrà effettuata una prova pratica su un caso di malpratica per verificare oltre alla tecnica di redazione dei rispettivi atti, anche le tecniche di deduzione e prova della malpratica e  i principali criteri risarcitori del danno da responsabilità medica. Un focus sarà dedicato al ruolo del liquidatore nelle varie fasi stragiudiziali e giudiziali.  Il seminario si contraddistingue per il taglio eminentemente pratico

 

 

Ulteriori informazioni

Relatori del Corso DOTT. D. C.
Sede del Corso Hotel Embassy&Boston**** - Via Anello Del Pino, 17 - XII traversa a mare Milano Marittima (RA)
Crediti IN FASE DI ACCREDITAMENTO

Prima giornata 29 MAGGIO - 9,30/13,00 - 14,30/18,00

Scelta tra accertamento tecnico preventivo e mediazione: ricadute positive e negative della relativa scelta: partecipazione del medico, della struttura e dell’assicurazione: ricadute in caso di mancata partecipazione.
Tecnica di redazione dell’atto per fatti verificatisi prima del 1 aprile 2017: criteri di scelta della natura dell’azione e relative tecniche difensive con riferimento ai medici
Tecniche di redazione dell’atto e difensive per fatti verificatisi dopo 1 aprile 2017, con riferimento ai sanitari
La comparsa di risposta: allegazione dei fatti estintivi, modificativi, impeditivI
• Le mere difese
• L’onere di contestazione: forma, tempi, contenuto

Eccezione di prescrizione e diversi criteri di computo
Allegazione e contestazione del nesso causale
Deduzione e contestazione della colpevolezza del medico
Allegazione e contestazione della colpa lieve e/o della colpa grave
Deduzione e contestazione della negligenza, imperizia, imprudenza.
Allegazione e contestazione delle linee guida ante e post legge Gelli- Bianco
Criteri di allegazione e difensivi relativamente ai nuovi profili di responsabilità del medico di famiglia, della guardia medica e dei liberi professionisti (odontoiatra, ginecologo)
Criteri di allegazione e difensivi con riferimento alla mancata diagnosi differenziale
Attività e compiti delle parti in caso di responsabilità per malformazione del feto e nascita indesiderata
Attività e compiti delle parti in caso di responsabilità per indebito uso di medicinali off label
Tecniche di deduzione e difensive in caso di rivalsa e surrogazione della struttura sanitaria pubblica e privata, prima e post legge Gelli -Bianco


Seconda giornata 30 MAGGIO - 9,30/12,30

Modalità di deduzione della responsabilità contrattuale della struttura sanitaria a seguito delle sentenze di S. Martino 2 .
Tecnica di redazione dell’atto per fatti verificatisi prima del 1 aprile 2017: criteri di scelta della natura dell’azione e relative tecniche difensive con riferimento alla struttura sanitaria
Tecnica di redazione dell’atto e difensive per fatti verificatisi dopo 1 aprile 2017, con riferimento ala struttura sanitaria
Mancata o incompleta produzione della cartella clinica: ricadute processuali e relative tecniche di allegazione e difensive
Criteri di imputazione tra la responsabilità del medico e della struttura, attività dei rispettivi difensori
Criteri di allegazione e difensivi relativamente ai profili di responsabilità dell’equipe medica (dirigente, aiuto, assistente, anestesista, ferrista) e tra diverse strutture sanitarie.
Allegazione e contestazione del danno iatrogeno e del danno differenziale con particolare riferimento alle lesioni monocrone, policrone, coesistenti e concorrenti
Tecniche di deduzione e difensive con riferimento alla responsabilità della struttura per deficit organizzativo: in particolare allegazione e contestazione della c.d. prova controfattuale.
Tecniche di deduzione e difensive nella successione nella posizione di garanzia
Tecniche di deduzione e difensive in caso di responsabilità della struttura privata e del poliambulatorio
Tecniche di deduzione e difensive nel caso di responsabilità della Regione per emergenza sanitaria (es: 118) ed eventi catastrofali sia di origine naturale (terremoti, inondazioni) sia umana (attentati, disastri ferroviari, etc.)
Tecniche di deduzione e difensive in caso di infezioni nosocomiali


Terza giornata 19 GIUGNO 9,30/13,00 - 14,30/18,00

Modalità di allegazione e onere della prova del consenso informato e tecniche difensive con particolare riferimento ai:
Requisiti di validità del consenso
Contenuto e forma dell’informazione
Soggetti legittimati a prestare il consenso
Danni risarcibili da mancata informazione

Attività del CTU , dei consulenti di parti e controllo dei rispettivi difensori: deduzione tempestiva delle relative eccezioni
Ruolo del CTU e di ct di parte nell’accertamento della malpratica
Ruolo e controllo del del CTU nell’accertamento del danno biologico
Ruolo del CTU e personalizzazione del danno

L’impostazione della causa, la redazione degli atti e la gestione istruttoria nel processo civile con particolare riferimento al danno non patrimoniale

Prova del danno biologico alla luce delle sentenze di San Martino 2
Tecnica di formulazione della domanda risarcitoria del danno non patrimoniale e relative tecniche di liquidazione
Criteri di personalizzazione del danno biologico

Modalità di deduzione delle prova
Principio di non contestazione
Prova testimoniale
Danno evidenziale e vicinanza alla prova


Quarta giornata 20 GIUGNO 9,30/12,30

Danno da perdita di chance alla luce dei nuovi criteri risarcitori della S.C.
Perdita di chance contrattuale ed extracontrattuale
Criteri risarcitori

Il danno patrimoniale tecniche di deduzione e contestazione con particolare riferimento al
Compensatio lucri cum damno
Danno da incapacità lavorativa specifica temporanea e permanente
Danno da cenestesi lavorativa
Danno a soggetti non percettori di reddito:
casalinga
minore
studente
disoccupato
spese sanitarie
Criteri risarcitori