0721 22251CONTATTACI
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

MASTER BREVE IN DIRITTO E CONTENZIOSO BANCARIO 2018

Breve descrizione

Pesaro - 13 -20-27  APRILE - 03 -11 MAGGIO 2018
Sede: Mercure Hotel (ex Hotel Cruiser), Viale Trieste 281


Prezzo comprensivo di IVA

Disponibilità: Disponibile

Prezzo di listino: 841,80 €

Special Price 597,80 €

  • Acquista 2 a 592,92 € ciascuno e Salva 1%

* Campi obbligatori

Prezzo di listino: 841,80 €

Special Price 597,80 €

Dettagli

Per la descrizone, vedi Programma del corso

Ulteriori informazioni

Relatori del Corso Avv. D. Fantini, Avv. P. A. La Corte, Avv. R. Di Napoli, Dott. R. Giansalvo, Magistrato Dott. A. Farolfi, Notaio Dott. Ciro De Lorenzo
Sede del Corso Mercure Hotel (ex Cruiser) - Viale Trieste 281 - Pesaro
Crediti IN FASE DI ACCREDITAMENTO

PROGRAMMA:
1°INCONTRO – 13 APRILE - MATTINO:
ANATOCISMO SOSTANZIALE E PROCESSUALE - EVOLUZIONE NORMATIVA E GIURISPRUDENZIALE. QUESTIONI PRATICHE. FOCUS SUL MUTUO.
L'anatocismo in generale. La previsione dell’art. 1283 c. c. e la sua applicazione.
Sulla illegittimità dell’anatocismo fino al 2000. La posizione della Cassazione sull’assenza di uso normativo.
La prima riforma dell’anatocismo. La delibera CICR 9 febbraio 2000. Effetti mancato/inesatto
adeguamento dei contratti conclusi anteriormente alla delibera. I contratti di conto corrente conclusi post delibera CICR.
La seconda riforma dell’anatocismo. La legge n. 147 del 2013 e il novellato art. 120, comma 2 TUB.
Le ordinanze dei giudici di merito che inibiscono/consentono l’anatocismo dopo il 1° gennaio 2014.
Problemi applicativi nel periodo transitorio (2014-2015). La bozza di delibera CICR dell’agosto 2015: divieto di capitalizzazione e conteggio separato e annuale degli interessi.
Il decreto banche dell’aprile 2016 e l’ultima formulazione dell’art. 120 TUB:
- la capitalizzazione solo annuale
- l’autorizzazione del cliente ad addebitare in conto
- il caso della mancata autorizzazione.
Anatocismo e mutuo bancario;
Ammortamento alla francese: anatocismo e indeterminatezza tasso di interesse. Casi pratici, esempi e simulazioni.
RELATORE: AVV. R. DI NAPOLI

POMERIGGIO: LE REGOLE DEI CONTRATTI BANCARI NEL TESTO UNICO BANCARIO.
Forma e contenuto minimo dei contratti bancari (ART. 117 TUB)
Il “nuovo” art. 117 bis TUB;
Il diritto di modifica unilaterale dei contratti nell’art. 118 TUB;
Il diritto alla consegna della documentazione bancaria (art. 119 TUB – ART. 7 codice Privacy).
Possibili rimedi giudiziali e stragiudiziali in caso di silenzio diniego della Banca. Casi pratici
Nullità di protezione (art. 127 TUB) e strategie processuali. Casi di giurisprudenza. La recente presa
di posizione della Cassazione.
AVV. DANIELE FANTINI

2°INCONTRO – 20 APRILE - MATTINO:
ANALISI TECNICA DEI RAPPORTI BANCARI
Tasso effettivo globale medio (TEGM), tasso soglia usura (TSU) e tasso effettivo globale (TEG).
Differenze.
La rilevanza degli interessi moratori nel calcolo del TEG sul mutuo e sui contratti di leasing per il superamento del tasso soglia usura. Le recenti pronunce 5998/17 e 23192/17 della Cassazione
Simulazione e casi pratici di pronunce di merito.
Calcolo TEG su conto corrente alla luce delle recenti interpretazioni della Cassazione Civile.
Confronto con il calcolo del TAEG e con il calcolo previsto dalle Cassazioni Penali.
Voci a confronti: difese del correntista e della Banca; Commissioni di massimo scoperto e rilievo a fini usura. Evoluzione storica dell'onere in 
questione alla luce della Legge n. 2/09 e di Cassazione Civile n. 12965/16. Simulazione e casi pratici di pronunce di merito.
Costi, necessari e facoltativi, legati alla erogazione del credito e superamento del tasso soglia. Costi assicurativi/negoziali/peritali. Orientamenti giurisprudenziali.
Clausole sulla estinzione anticipata del contratto di finanziamento e usura. Inclusione per il superamento del tasso soglia. Orientamenti giurisprudenziali.

DOTT. ANTINIROBERTO GIANSALVO

POMERIGGIO: IL MUTUO E IL CONTROLLO DI LEGALITÀ DA PARTE DEL NOTAIO
Clausole abusive e controllo notarile
Il mutuo fondiario. Criteri di individuazione
Il mutuo fondiario che supera il limite di finanziabilità ex art. 38 TUB. Il recente orientamento della Cassazione.
Il mutuo per estinguere passività pregresse. L'annosa questione del mutuo di scopo alla luce dei recenti orientamenti della Cassazione civile.
Il mutuo garantito da ipoteca del mutuatario e concessa da un terzo. Il garante fideiussore.
La “trasformazione" di un preesistente credito chirografario in credito ipotecario.
Il contratto autonomo di garanzia a sua volta garantito da ipoteca
Casi pratici, esempi e simulazioni.
DOTT. CIRO DE LORENZO

3° INCONTRO – 27 APRILE - MATTINO
USURA PENALE NEI RAPPORTI BANCARI. DEONTOLOGIA E DIFESE TECNICHE PENALI
L’usura nel codice penale: oggettiva e soggettiva, originaria e sopravvenuta. Orientamenti giurisprudenziali di merito e recenti pronunce di Cassazione.
L’onnicomprensività degli oneri che determinano usura.
Le istruzioni di Banca d’Italia e i decreti ministeriali. La rilevanza quali fonti normative.
L’art. 1815 c. c. e i controversi effetti civilistici dell’usura.
Casi pratici e giurisprudenza.
Validità ed efficacia delle clausole di salvaguardia (Cass. n. 12695 del 2016) 2
Casi pratici e pronunce di Tribunali di merito e Corte di legittimità.
AVV. LUCA GENTILI

POMERIGGIO: I CONTRATTI DERIVATI. FUNZIONE E FINALITA'. LA DISCIPLINA. ASPETTI CONTROVERSI. LA GIURISPRUDENZA.
In attesa del programma dettagliato
AVV. DANIELE FANTINI

4°INCONTRO - 3 MAGGIO - MATTINO:
MEDIAZIONE. ARBITRO BANCARIO.
L’obbligo di mediazione per i contratti assicurativi, bancari e finanziari.
Mediazione e competenza territoriale: a chi spetta avviare le mediazione?
Organizzazione e funzionamento dell’Arbitro Bancario Finanziario. Decreti ingiuntivi, opposizioni e obbligo di avviare la mediazione
AVV. PAOLA ANNA LACORTE

POMERIGGIO: PROFILI PROCESSUALI DEI CONTENZIOSO BANCARIO
Decreto ingiuntivo della Banca.
Onere della prova. Produzione documentale nella fase monitoria ai fini della emissione: rilevanza dei contratti, estratti conto e saldaconto. Evoluzione giurisprudenziale.
Opposizione a decreto ingiuntivo della Banca.
Onere della prova. Le varie eccezioni sollevabili ad istanza di parte (commissioni, interessi, anatocismo e usura). Le eccezioni rilevabili d'ufficio. Evoluzione giurisprudenziale. Riflessioni sulla provvisoria esecutività del Decreto ingiuntivo in relazione alla completezza della produzione documentale. Evoluzione giurisprudenziale.
Azione di ripetizione di indebito. Azione di accertamento negativo del credito in materia di conto corrente. Onere della prova a carico del correntista. Saldo zero e principio della vicinanza della prova (Cass. Civ. Sez. Un 13533/01). Evoluzione giurisprudenziale. La dibattuta questione della prova della inesistenza di un contratto di conto corrente di accensione del rapporto (Cass. Civ. n. 9201/15).
La prescrizione del diritto del correntista alla ripetizione di somme indebite. Rimesse solutorie e ripristinatorie nell'evoluzione giurisprudenziale. Sull'onere della prova della esistenza dell'affidamento. Il fido di fatto: elementi presuntivi della sua esistenza.
La rilevanza della consulenza tecnica d'ufficio ai fini della decisione del contenzioso bancario.
L'importanza del quesito.
La consulenza ex art. 696 bis cpc e la sua ammissibilità nel contenzioso bancario.
RELATORE: MAGISTRATO DOTT. A. FAROLFI

5° INCONTRO 11 MAGGIO - MATTINO:
LEGGE N. 3 DEL 2012 – SOVRAINDEBITAMENTO: GENESI, REQUISITI, PROCEDURE ED EFFETTI.
Il sovra indebitamento: genesi della legge n. 3 del 2012.
Il credito responsabile nel diritto dell’UE e nel diritto Nazionale. Il merito creditizio ai sensi dell’art. 124 bis del TUB.
Requisiti soggettivi ed oggettivi di ammissibilità alla procedura:
I soggetti sotto soglia
Il sovra indebitamento
Rassegna e commento delle principali decisioni di inammissibilità delle procedure di sovra indebitamento
Le procedure: il piano del consumatore, l’accordo di composizione della crisi e la liquidazione del patrimonio.
Ruolo e responsabilità dell’O.C.C.
L’esdebitazione.
Rassegna e commento delle principali decisioni di accoglimento e omologa delle procedure
Laboratorio e conclusioni.
RELATORE: AVV. PAOLA ANNA LACORTE

POMERIGGIO: CONTENZIOSO BANCARIO: ILLEGITTIMA SEGNALAZIONE A SOFFERENZA. ISTANZA CAUTELARE PER LA CANCELLAZIONE D'URGENZA
Centrale dei rischi Banca d’Italia: finalità, fonti normative, disciplina, organizzazione e
funzionamento, regole della rilevazione (principi generali e categorie di censimento).
La segnalazione a sofferenza sotto il profilo formale. L’obbligo di preventiva comunicazione al
consumatore di segnalazioni pregiudizievoli (125 TUB). Questioni controverse.
La segnalazione a sofferenza sotto il profilo sostanziale. Lo stato di insolvenza e le situazioni
equiparabili. Rilevanza di istruttoria preventiva.
Concorso tra responsabilità contrattuale e responsabilità extracontrattuale del soggetto segnalante.
Il danno patrimoniale e il danno non patrimoniale: onere della prova e danno in re ipsa.
Giurisprudenza.
Modalità di liquidazione equitativa del danno da segnalazione illegittima. Casi pratici.
Tutela ex art. 700 c.p.c.. Orientamenti giurisprudenziali a confronto
RELATORE: AVV. DANIELE FANTINI