0721 22251CONTATTACI
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

CORSO AVANZATO: IL DANNO ALLA PERSONA PATRIMONIALE E NON PATRIMONIALE, TECNICA DI REDAZIONE DELLA DOMANDA E CRITERI RISARCITORI

Breve descrizione

Pesaro - 28 FEBBRAIO - 13 MARZO 2017
Sede: Baia Flaminia Resort - Viale Parigi, 8


Prezzo comprensivo di IVA

Disponibilità: Disponibile

280,60 €

* Campi obbligatori

280,60 €

Dettagli

PRESENTAZIONE:

Il seminario si propone di illustrare i criteri risarcitori del danno non patrimoniale e patrimoniale alla luce dei differenti e, a volte, contrastanti orientamenti emersi nella stessa giurisprudenza di legittimità e, quindi, le tecniche di redazione della relativa domanda, al fine di evitare di incorrere in decadenze e preclusioni processuali.
Si affronteranno anche le questioni processuali più rilevanti ed attuali con riferimento alla costituzione di parte civile, al principio di non contestazione, ai principi processuali in tema di onere della prova, alla prescrizione civile e penale.
Sotto il profilo sostanziale saranno analizzati i criteri risarcitori del danno non patrimoniale (biologico, morale ed esistenziale e il danno c.d.da morte tanatologico e parentale) e il ruolo del CTU anche con riferimento alla valutazione dei pregiudizi morali ed esistenziali,
Il danno patrimoniale sarà analizzato alla luce degli ultimi orientamenti della Corte di Cassazione che ha innovato diversi criteri risarcitori
Gli argomenti saranno trattati con taglio pratico.

Ulteriori informazioni

Relatori del Corso Dott. Domenico Chindemi
Sede del Corso Baia Flaminia Resort - Via Parigi, 8 61121 Pesaro (PU)
Crediti 12
PROGRAMMA PRIMA GIORNATA Profili processuali a) Criteri di formulazione della domanda risarcitoria b) Profili processuali civili e penali rilevanti in tema di responsabilità c) Costituzione di parte civile d) Principio di non contestazione e) Divieto della c.d. “terza via”, in mancanza di contraddittorio d) Principi processuali in tema di onere della prova e) Prescrizione civile e penale; applicazione della prescrizione penale al giudizio civile Danno non patrimoniale * integrale risarcimento del danno alla persona: Il danno biologico, il danno morale e il danno esistenziale; * liquidazione generalizzata del danno biologico per tutti i Tribunali in base alle tabelle milanesi. * danno non patrimoniale quale danno conseguenza (che deve essere allegato e provato: riflessi sulla prova del danno; * bipolarismo risarcitorio e conseguenze sulla liquidazione dei relativi danni patrimoniali e non patrimoniali * diritto delle vittime al risarcimento integrale dei danni * criteri risarcitori del danno biologico morale ed esistenziale all’interno del danno non patrimoniale in base alle tabelle milanesi * risarcimento del danno non patrimoniale, nei casi non previsti dalla legge, per la violazione di un diritto costituzionalmente garantito, ma non inviolabile * danno morale e esistenziale quali voci del danno biologico * criteri liquidatori del danno non patrimoniale nel codice delle assicurazioni: risarcimento del danno biologico nel Codice delle Assicurazioni e criteri risarcitori del pregiudizio morale e esistenziale in presenza di tabelle “normative” * prova del danno biologico, morale e esistenziale * incidenza delle tabelle normative delle macropermanenti sul risarcimento del danno non patrimoniale da sinistri stradali e da altri illeciti * risarcimento del danno morale a persona giuridica * qualificazione e contenuto del danno esistenziale * differenza tra danno biologico statico e dinamico * danno biologico a minore * valutazione del danno biologico da parte del medico-legale * attribuzione al medico legale anche della valutazione dei pregiudizi morale e esistenziale? * possibilità di duplicazione concettuale tra il danno biologico dinamico e il danno esistenziale * danno estetico * danno alla vita sessuale * autonomia del danno morale all’interno del danno non patrimoniale? Contrasto nella Corte di cassazione * danno morale autonomo rispetto al danno biologico * pregiudizi ricompresi nel danno morale * valutazione della resilienza nella liquidazione del danno morale * personalizzazione della liquidazione tabellare * perdita di chance quale danno mutante: extracontrattuale, contrattuale, patrimoniale, non patrimoniale * prova del danno da perdita di chance * Il danno non patrimoniale contrattuale : limitazioni risarcitorie * presunzione di responsabilità: criteri liquidatori * il danno non patrimoniale da perdita dell’animale d’affezione PROGRAMMA SECONDA GIORNATA Il danno patrimoniale Questioni: Il danno da incapacità lavorativa specifica temporanea e permanente Carriera professionale e perdita di "chance" Criteri di liquidazione Il danno alla casalinga, al minore, allo studente, al disoccupato Criteri risarcitori La CTU medico legale a) La ctu medico-legale nelle cause di responsabilità b) Scelta del CTU e opzioni delle parti c) documenti acquisibili dal CTU d ) la Ct di parte, ruolo e compiti del consulente di parte Danni da morte e da ferimento del congiunto a)criteri risarcitori del danno parentale e differenza tra danno tanatologico e parentale b) danno biologico iure hereditatis d)danno biologico iure proprio e)danno morale ed esistenziale a favore dei congiunti f)liquidazione del danno morale iure hereditatis in caso di breve sopravvivenza della vittima